Tempo morto e outros tempos: la traduzione del diario personale di Gilberto Freyre dal portoghese brasiliano all’italiano

Nicoletta Cherobin

Resumen


Nel suo diario adolescenziale intitolato Tempo morto e outros tempos: trechos de um diário de adolecencia e primeira mocidade [Tempo morto e altri tempi: passaggi di un diario di adolescenza e giovinezza] lo scrittore brasiliano, Gilberto Freyre (1900-1980), commenta aspetti sociali, politici, culturali, religiosi e intellettuali del proprio paese. L’obiettivo di questo articolo è discutere l’utilità di una traduzione commentata che riguarda, principalmente, la volontà di valorizzare la figura del traduttore dando voce ad aspetti che hanno a che vedere con la complessità che caratterizza la traduzione, come atto creativo e critico (Meschonnic, 2010; Venuti, 1999). Inoltre propone una riflessione pratica basata principalmente sui due macro aspetti che più hanno reso arduo il processo di traduzione dal portoghese brasiliano alla lingua italiana, ovvero sintassi/punteggiatura e lessico/note dando spazio ad alcuni esempi considerati rappresentativi per il lettore delle strategie messe in atto.


Texto completo: PDF

Refbacks

  • No hay Refbacks actualmente.


Creative Commons License
Este trabajo está licenciado bajo la licencia Creative Commons Attribution 3.0 .

Issn: 2255-3576