Antonio Gramsci e l’irredentismo. Radici storico-ideologiche di un tentativo di incontro con i legionari fiumani


Resumen


Nell’aprile del 1921, il fondatore del Partito comunista d’Italia Antonio Gramsci tentò di effettuare un incontro con Gabriele D’Annunzio, leader della spedizione irredentista di Fiume. Il tentativo di apertura sembra apparentemente contraddittorio con la tradizione internazionalista dell’elaborazione ideologica marxista, eppure esso è del tutto coerente con l’impostazione dialettica della questione nazionale proposta da Gramsci dagli scritti politici giovanili ai Quaderni del carcere.

Palabras clave


Gramsci; Irredentismo; Nazionalismo; Fiume; D’Annunzio

Texto completo:

PDF (Italiano)

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.


Issn: 2255-3576