Leopardi, Eminescu e gli sguardi affini


Resumen


La critica si è occupata del confronto tra Leopardi ed Eminescu a partire dagli inizi del ’900 con alterne prospettive. Il presente intervento dimostra, sulla scorta di comparazioni testuali, che è possibile rivalutare le affinità a partire dal raffronto con la filosofia di Schopenhauer e il concetto di pessimismo per giungere ad aspetti, finora poco studiati o insondati, come il tema della dolcezza della morte, il rapporto tra la “quiete” e la “tempesta”, le figure femminili, la malinconia, la cultura pastorale e, per concludere, il pensiero sulla civiltà e sull’identità nazionale.

Palabras clave


Giacomo Leopardi; Mihai Eminescu; Pessimismo; Identità nazionale

Texto completo:

PDF (Italiano)

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.


Issn: 2255-3576