Un soldato-poeta tra poeti-soldati: Giulio Camber Barni scrive in trincea le poesie di La Buffa


Resumen


Giulio Camber Barni fu autore di sole due raccolte poetiche, di cui la prima, La Buffa (soprannome della Fanteria), è la più importante. Le sue poesie costituiscono un documento esemplare e una testimonianza di altissimo valore di come un ufficiale italiano irredentista, nato a Trieste (1891), militare nell’esercito italiano, ha condiviso coi suoi soldati la terribile esperienza della vita in trincea, coi suoi dolori, le paure, le speranze, le prove di coraggio, il rischio di morire, le brevi pause di serenità e comunanza affettuosa.

Palabras clave


Giulio Camber Barni; Prima Guerra Mondiale; Irredentismo; Poesie; Vita in trincea

Texto completo:

PDF (Italiano)

Enlaces refback

  • No hay ningún enlace refback.


Issn: 2255-3576